Seguici anche suFacebookTwitterGoogle PlusYoutube
  • English
  • Italiano
FOCUS
focus arrow
Mercedes Formula 1 team replaces Hugo Boss with Tommy Hilfiger F1 Australia, Hamilton: «Meglio di così era difficile» La versione di Zam. Il GP del Qatar 2018 F1 Red Bull, Verstappen: «Sono il nuovo progetto di Marko» MotoGP 2018. Le pagelle del GP d'Argentina Liberty Media unveils five-point plan for Formula 1's future Gasly: F1 Bahrain GP Alonso radio joke was to give Honda credit Marko: Toro Rosso Bahrain GP result made a man out of Pierre Gasly F1 testing: Max Verstappen feels 'big difference' in 2018 Red Bull F1, ecco i nuovi regolamenti F1, Verstappen: «A lungo insieme a Ricciardo» Red Bull F1 launch: 2018 RB14 revealed in temporary livery F1, Ferrari e Mercedes nella storia? Tutti i record per il 2018 F1, Massa: «Non vedo piloti brasiliani all'altezza» Vettel: Australian GP win 'lucky', Ferrari not a match for Mercedes F1,Hamilton: «Queste curve sono troppo facili» F1 Cina, il poleman Vettel: «Grande prova, miglioriamo ogni volta» Formula 1: Alonso feared McLaren struggle at Bahrain Grand Prix INFINITI Engineering Academy finals to be held at F1 grands prix F1 Cina, Bottas non si scompone: «Giornata lineare»

PISSI PISSI BAU BAU DALLA CINA


GPizza&F1chi

IL DADO E’ TRATTO

haas_casino.jpg
La disperazione di Grosjean in Australia

Il direttore di gara della Federazione, Charlie Whiting, dice che non è un caso isolato e neppure una coincidenza che Haas e Ferrari abbiano avuto problemi di montaggio nel cambio gomme. Per questo è stata aperta una inchiesta Fia per indagare a fondo. Insomma Whiting si dice perplesso, figuratevi un po’ la perplessità del meccanico che è in ospedale con tibia e perone rotti. E’ proprio il caso di dire che il dado è tratto…

 

 

HAAS E FERRARI PERDONO PEZZI

Le immagini tv hanno mostrato parti della monoposto che si staccavano dalla Haas di Grosjean al punto che il francese è stato costretto a effettuare un terzo pit stop non programmato, proprio per rimuovere un elemento aerodinamico delle pance che stava compromettendo gravemente la prestazione aerodinamica della VF-18. I problemi di Grosjean si sommano con il deviatore di flusso perso da Sebastian Vettel durante le prove a Sakhir.

MAX NON DICE BUGIE

vderstappen_crash.jpg
L'incidente a Verstappen in Bahrein

Max Verstappen è stato preso in giro, a volte deriso pesantemente perché nel Q1 era finito contro le barriere. Qualcuno ha addirittura titolato “Versbatten”. Poi la verità è venuta a galla: all’olandese si è bloccato l’acceleratore e si è schiantato. Marc fortunato assai: per un incidente simile nella MotoGp il povero giapponese Daijro Kato perse la vita con la sua Honda a Suzuka.  Domanda: perché gli hanno fatto raccontare la favoletta dei 150 cavalli in più prima dell’impatto?

 

ZAK FA CARRIERA

La McLaren, ha comunicato la nuova organizzazione del gruppo diviso in tre parti: McLaren Applied Technologies, McLaren Automotive e McLaren Racing. Zak Brown diventa ora direttore esecutivo della divisione Racing. Jonathan Neale, in precedenza direttore operativo al fianco dell’americano, occupa ora la medesima posizione dell’intero McLaren Group mentre Eric Boullier rimane il racing director della scuderia di F1 e riferirà direttamente a Brown.

 

 HAMILTON STILISTA

tommyxlewis.jpg

Che Lewis Hamilton fosse attratto dal mondo della moda era cosa risaputa. La novità è che a Shanghai, il pilota inglese  disegnerà una collezione per il marchio Tommy Hilfigher, recentemente diventato sponsor Mercedes. La collezione si chiamerà TommyxLewis e comprenderà abbigliamento, scarpe, accessori, intimo e calze.  

ARRIVABENE E BRECHT

Maurizio Arrivabene: "Il meccanico infortunato in Bahrein si chiama Francesco, ma non San Francesco. Benedetta la terra che non ha bisogno di eroi. Questo è Brecht, non Maurizio". Omammasantissima... 

LA RADIO E KING LEWIS 
Durante il Gp del Bahrein, Lewis Hamilton a un certo punto via radio se è uscito con un "mi dite che cazzo devo fare?". A freddo ha poi chiarito il concetto: "Ogni pilota ha bisogno di un certo tipo di informazioni: c'è chi ne vuole di meno (Raikkonen, ndr) e chi di più. Dobbiamo stabilire un protocollo di comunicazione, in modo che io riceva tutte le informazioni di cui ho bisogno". La Mercedes aveva liquidato più sinteticamente il problema: "Ci sono stati problemi con la radio". 

 

 

TOP FOCUS

2 mesi 1 giorno
Yamaha si mette nelle mani di Rossi, relegando in un angolo il giovane Viñales, perché l'unico ritenuto capace di sferrare un gancio al volto di un portentoso...
Rossi e Vinales in crisi a Buriram
1 mese 4 settimane
Delle due l'una: o alla Yamaha hanno deciso di gettare fumo negli occhi alla concorrenza, oppure la Casa giapponese ha dei grossi problemi da risolvere e non...
Rossi impreca
1 settimana 2 giorni
Uno ha perso il controllo in pista e l'altro è finito fuoripista e in terra. Uno ha dimostrato di essere il protagonista di una delle più grandi rimonte dello...
2 mesi 3 settimane
di Alex Scotti e Marcel Vulpis La decisione di Banco Santander di uscire dal Circus, dopo undici stagioni (tra McLaren e Ferrari), ha costretto il “...